Minestrone d’Inverno

Qual è il vostro cibo del cuore? Quello che scalda anima e corpo? Il piatto che vorreste non finisse mai e che riesce a rendere migliori anche le giornate più fredde e grigie? Negli anni io e Pietro ne abbiamo collezionati tanti, almeno 3 per ogni stagione e oggi ve ne vogliamo proporre uno che ha i colori e il profumo dell'inverno e delle sue verdure.
Un minestrone ricco di sapore e povero nei costi, pochi euro per acquistare le verdure sui banchi del mercato settimanale, accogliendo i suggerimenti dei venditori che, se di fiducia, possono essere una risorsa preziosa durante la spesa. Sono loro che conoscono qual è la verdura migliore, quella più fresca e da preferire. 
Minestrone d'Inverno
Minestrone UNO
Ingredienti per 4 persone:

1 cespo di Cavolo nero
3 Patate di medie dimensioni 
1 Cipolla grande
2 gambi di Broccoli
3 Carote 
2 Gambo di sedano 
Prezzemolo 
Olio extravergine di oliva 
Sale & Pepe 
Lavate accuratamente la verdura, pulitela e riducetela in pezzetti. Vi suggeriamo di variare le dimensioni in base ai gusti, ad esempio se preferite la carota e il sedano un po’ più croccanti fateli più grandi rispetto alle patate. (Per una migliore riuscita dal punto di vista estetico, facilità nel mangiarlo e per ridurre i tempi di cottura, è preferibile che i pezzetti siano piccoli).
Minestrone DUE
Trasferite tutte le verdure, tranne il prezzemolo, in una pentola ampia, versate due cucchiai di olio extravergine di oliva e fate rosolare un paio di minuti, per far insaporire. Successivamente versateci dentro dell’acqua calda fino a coprire interamente il tutto, aggiungete un rametto di prezzemolo  e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 40 minuti o comunque fino a quando le verdure non avranno la consistenza desiderata. Aggiungete sempre acqua ben calda se non dovesse essere sufficiente quella già presente.
Salate a fine cottura.
Impiattate e guarnite con un filo d’olio extravergine d'oliva delicato e del pepe nero macinato al momento.

Ci beviamo su un Pignoletto frizzante di Orsi Vigneti San Vito

Ci ascoltiamo i The Lumineers  con Ho Hey

(Visited 1 times, 1 visits today)

1 Comment

  1. Tamtam 7 febbraio 2015 at 22:34

    anche per me è il cibo preferito in inverno, ottimo, nel mio frigo c'è sempre il cavolo nero e le patate non mancano mai, è un comfort davvero, buono e anche rilassante…

    Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *