Lo Chef Diego Rossi per il Birrificio Torino al The Hub

Anno nuovo, piacevoli appuntamenti del vecchio che si
ripropongono.  La cornice è sempre quella
dell’hotel The Hub e della sua sala lounge, arredata strizzando l’occhio al
design ed aperta a degustazioni e incontri che celebrano la cucina d’autore. L’appuntamento
del mese di Gennaio ha avuto come protagonisti il Birrificio Torino e lo Chef
Diego Rossi
del Ristorante Delle Antiche Contrade di Cuneo, un’accoppiata
squisitamente piemontese. Ad affiancare lo Chef ospite il sorridente Chef di
casa Sandro Mesiti e, come per ogni appuntamento, una materia prima d’eccellenza
da reinventare: il Carnaroli di Riserva San Massimo.
Lo chef Mesiti, lo Chef Diego Rossi, Claudia per il Birrificio Torino e Carlo Vischi
Appena arrivati l’attenzione è tutta per le birre e per l’eleganza
della loro bottiglia, so che l’osservazione stilistica è alquanto inutile visto
l’argomento, ma sono donna e certi dettagli nella scelta fanno la differenza su
uno scaffale. Augurandomi di non aver totalmente smarrito la mia credibilità vi
parlo delle singole birre degustate.
La Rufus:  birra
ambrata doppio malto a bassa fermentazione, dal sapore vivace ed intenso, l’origine
del nome è da ricercare nell’antico Egitto dove si narra che proprio questa
bevanda dorata sia nata.
La Torino: birra chiara doppio malto a bassa fermentazione,
profumo e sapore ben strutturati; pare sia la più richiesta e non a caso è
stata anche la più apprezzata dalla sottoscritta durante la serata.
La Birra di Natale: il nome non è  dato a caso, dal sapore strutturato e dal
grado alcolico importante, è perfetta negli abbinamenti con i dolci tipici
delle feste natalizie.
La Sahara:  birra
bianca al alta fermentazione, delicatamente speziata con pepe rosa, zenzero,
coriandolo e scorza d’arancia amara, il suo sapore la rende perfetta anche
sorseggiata gustando il cioccolato.
La Clara: è la birra con cui si può pasteggiare con ogni
portata, ha un gusto rotondo leggermente amarognolo, è la più amata “dalle
donne” e la serata ne ha dato conferma.
Ogni birra è stata accompagnata da un piatto, ogni piatto esprimeva
lo studio e la cura che lo Chef Diego Rossi ha prestato per l’abbinamento e l’utilizzo
della “bevanda dorata” nella preparazione. 
Nulla lasciato al caso, ogni ingrediente  sapientemente legato per
rendere gustosa e particolare la portata.
Raviolo di lingua e peperoni rossi su gelatina di birra, accostato
per l’occasione alla Birra Torino.
Il Carnaroli di Riserva San Massimo al bitto è stato
esaltato dalla mela verde e dalla spuma di birra Rufus
, una vera delizia.
Maggiori informazioni sul Birrificio Torino e il BirrAria Ristorante potete reperirle dal sito:www.birrificiotorino.com .
Per conoscere invece lo stellato Ristorante Della Antiche Contrade, dove Diego lavora con lo Chef Juri Chiotti, il sito è www.antichecontrade.it , inoltre molto
molto presto andremo a trovarli e sicuramente scriveremo di loro anche per voi.
E sul Carnaroli? Non posso che consigliarvi di andare a
curiosare nel sito di Riserva San Massimo e se ne avete la possibilità andateli a trovare…è un
Paradiso alle porte di Milano!
Tutte le altre foto della serata le potete trovare sulla nostra PAGINA FACEBOOK!
(Visited 1 times, 1 visits today)

3 Comments

  1. la Peste impasta 13 febbraio 2012 at 10:18

    ma io voglio partecipare a tuuuutti qst eventi!!!
    si', ok, amo il vino, ma la birra e' l'altra mia passione! insomma, basta che sia alcolico.. e con me va' d'accordo!!
    bravi ragazzi! e.. alla salute!

    Reply
  2. La Femme du Chef 13 febbraio 2012 at 11:42

    Che buone queste birre!!! E' stata una bellissima serata 🙂

    Reply
  3. Markingegno 18 febbraio 2012 at 9:31

    La dura vita del food blogger, eh!? 😉 Bravi, bei post!

    Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *