IL TRIS DEL SALMONE

Il protagonista indiscusso delle ricette di oggi è il Salmone, proposto in un tris di tortini dal gusto estivo e di semplicissima realizzazione.

Abbiamo avuto un’improvvisa voglia di ritrovare i colori ed i sapori della bella stagione, probabilmente per esorcizzare la giornata che ci sta tormentando con temporali intermittenti e grandine.

L’utilizzo di diverse tipologie di riso e del farro non è casuale, siamo affascinati dai sapori, dai colori e dai profumi ( primo su tutti quello del riso Venere in cottura ) che riescono a dare.
Sono tra gli ingredienti più duttili in cucina: perfetti sia per le ricette dolci che per quelle salate ed in base alla loro classificazione si possono elencare innumerevoli effetti benefici per la salute.

Le ricette proposte sono, di base, simili tra loro e ci scusiamo anticipatamente per le eventuali ripetizioni nella descrizione dei procedimenti, ma era necessario per risparmiare chi fosse interessato ad una sola di esse dalla lettura delle altre 😉

Antipasto? Contorno? Aperitivo?
Lasciamo a voi decidere in veste di quale portata servire questi tortini. Buon divertimento!


IL CILINDRO NERO

Ingredienti per 4 persone:

300gr di Riso Venere
200gr di gamberetti sgusciati
100gr di salmone fresco
1 scalogno o 1 cipolla dorata
8 pomodorini ciliegino
1 limone
Olio extravergine d’oliva
Sale
Prezzemolo

Tempo di preparazione: 25min circa


Cuocete il riso in abbondante acqua salata per 18/20min, a fine cottura scolatelo e fatelo raffreddare, dopo averlo girato con un filo d’olio d’oliva per non far attaccare i chicchi.

Nel frattempo, in un altro tegame, fate dorare nell’olio d’oliva lo scalogno e aggiungete i gamberetti e il salmone tagliato a cubetti della stessa dimensione. Fate cuocere per 10min e aggiungete i pomodorini tagliati a pezzetti e il prezzemolo sminuzzato, continuando la cottura per altri 2/3 min.
Aggiungete il sale in base alle vostre preferenze, noi abbiamo ritenuto fosse già abbastanza saporito solo con il sapore del salmone.

In una coppa, sufficientemente grande, mescolate il condimento ottenuto e il riso e aggiungete il succo del limone che avrete precedentemente spremuto. Lasciate riposare per qualche minuto.

Impiattate con il coppapasta per realizzare un tortino cilindrico.
Abbiamo accompagnato il riso con delle fette di salmone crudo che avevamo lasciato da parte ( era freschissimo..melius abundare quam deficere in questi casi! ) .


TORTINO MINIMAL

Ingredienti per 4 persone:

300gr della miscela di riso bianco e riso selvatico ( long & wild )
200gr di salmone
Erba cipollina
Olio extravergine di oliva
Sale
Sale nero di Cipro

Tempo di preparazione: 20min circa


Lessate il riso in acqua salata per 18min circa, scolatelo e fatelo raffreddare in una coppa, dopo averlo mescolato con un filo di olio per evitare che i chicchi si attacchino.

Fate cuocere il salmone al vapore (ovviamente va bene la vaporiera, il cestello o il rudimentale metodo del coperchio capovolto), tagliatelo a pezzettini ed aggiungetelo al riso assieme  all’erba cipollina sminuzzata. Infine girate il tutto e lasciate riposare per qualche minuto.

Impiattate con il coppapasta quadrato ( è più minimal… ) e spolverate il quadrotto ottenuto con il sale nero, che “scrocchiando” vi darà una piacevolissima sensazione e ne potrete distinguere immediatamente il suo sapore.


TORTINO EXPRESS


Ingredienti per 4 persone:

300gr di farro
200gr di salmone freschissimo
Succo di mezzo limone
20gr di finocchi
Semi di papavero
Olio extravergine d’oliva
Sale
4 pomodorini per la decorazione

Tempo di preparazione: 1h circa ( variabile a seconda della qualità del farro )


Fate cuocere il farro per circa ¾ d’ora in acqua salata ( controllate i tempi di cottura sulla confezione perché variano in base alla qualità ) , se volete abbreviare i tempi lasciatelo a bagno in acqua fredda una notte.

Quando è cotto scolatelo, unite l’olio d’oliva e mescolate per staccare bene i grani, lasciandolo raffreddare in una ciotola capiente.

A questo punto aggiungete i finocchi grattugiati, il salmone crudo sminuzzato, due manciate di semi di papavero e il succo del limone; mescolate e lasciate riposare per qualche minuto.

Impiattate con il coppapasta facendo pressione dall’alto per evitare che i grani si stacchino ed adagiate la rosellina realizzata con la buccia di un pomodorino, precedentemente spellato.

Ora alzate il volume!


 

18 Comments

  1. Angela 27 maggio 2011 at 20:21

    3 squisitissime ricette..bravissima…sono davvero meravigliose!!

    Reply
  2. Francesca 27 maggio 2011 at 20:45

    Grazie mille! =)
    Mettiamoci il bravissimO se no Pietro parte in rivolta in questo mondo di food blogger donne..ahahahah!! Questi li ha preparati lui..io ho collaborato negli sminuzzamenti! Ahahahah!!!
    Buon week end!!!
    Francesca

    Reply
  3. LAURA 27 maggio 2011 at 21:48

    Allora bravissimo Pietro!!!
    Ottimo tris sia nella qualità che nella presentazione, li voglio provare tutti e tre perchè non saprei quale preferire!!!
    Buon we, a tutti e due!!!

    Reply
  4. Francesca 28 maggio 2011 at 5:45

    E' un uomo, è sensibile a queste cose! ;P
    Francesca

    Reply
  5. lela 28 maggio 2011 at 5:51

    tre piatti belli , appetitosi,,,
    impossibile scegliere…li mangio tutti e tre!!!minimal per aperitivo
    cilindro nero per antipasto
    express per contorno
    ….adoro il riso…
    bravo pietro e
    brava francesca per gli sminuzzamenti!

    buon fine settimana
    by lela

    Reply
  6. Francesca 28 maggio 2011 at 6:06

    Grazie Lela! 😉
    Buon fine settimana a te!

    Reply
  7. sergio 28 maggio 2011 at 6:24

    Carissimi.

    Ricambio la vostra gentilissima visita.
    Forse avete notato che stò compilando una lista del food blog italiani: riuscire a trovare quelli nuovi è complicato ma a volte la fortuna ci viene in soccorso.
    La prima cosa che ho notato è la vostra foto, e mi sono detto: "…ma questi li ho già visti…ma dove". Poi visitando il vostro blog ho chiarito l'arcano. Ho assistito alla vostra performance, e mi ricordo anche di essermi molo divertito.

    a presto

    Reply
  8. Francesca 28 maggio 2011 at 6:36

    Ahahahah! Che memoria caro Sergio! Anche io ( Francesca ) mi sono molto divertita a Fuori Menu, Pietro un po' meno..ma a distanza di qualche mese ha smaltito lo stress anche lui! Ihihihih! E' stato divertentissimo attaccare mollette per l'allestimento, mentre lui.."combatteva" in cucina! 😉

    Buon week e a presto! 😉

    Francesca

    Reply
  9. Pinuccia 28 maggio 2011 at 7:31

    Una volta, a corto di idee, ti ho chiamato, cara Francesca. VOlevo fare qualcosa di originale. Mi hai suggerito il farro ed è stato molto apprezzato dai commensali! L'ultima ricetta mi ci ha fatto ripensare.
    Grazie, grazie, grazie! E complimenti per le presentazioni dei piatti, oltre che per la scelta raffinata degli ingredienti! Siete fortissimi!

    Reply
  10. Francesca 28 maggio 2011 at 9:21

    ..ricordo , cara, ricordo..! 😉

    Reply
  11. °Glo83° 29 maggio 2011 at 9:50

    che belle ricette!!! e che presentazione!! ho scoperto solo ora il vostro blog, ma non lo perdo più!!! 😉

    Reply
  12. SONIA 29 maggio 2011 at 10:28

    trii gust is megl che uan ^_^

    Reply
  13. Francesca 29 maggio 2011 at 10:28

    ..grazie mille! 😉
    Buona Domenica!

    Reply
  14. Acky 29 maggio 2011 at 16:43

    Ciao ragazzi! Molto carino questo esperimento di vari tipi di riso, io scelgo il primo! O anche tutto il menu…:) a presto!

    Reply
  15. Francesca 29 maggio 2011 at 18:19

    Grazie grazie 😉 Passiamo a trovarti subitooooooooooooooo!!! =)

    Buona Domenica 😉

    Reply
  16. sississima 29 maggio 2011 at 19:41

    Questo tris è una goduria del palato! CIAO SILVIA (con l'occasione mi sono unita ai lettori fissi)

    Reply
  17. garlutti 29 maggio 2011 at 19:54

    Ciao dalla Spagna VIGO … Ho trovato la vostra cucina e adoro le ricette di riso … .. buenisima seguire voi e vi invitano a condividere le mie ricette e blog .. saluti MARIMI

    Reply
  18. Francesca 29 maggio 2011 at 20:31

    Il riso ( in questo caso potremmo azzardare "risi" 😉 ) sono sempre una gioia in cucina..si riesce a creare l'impossibile! 😉
    Buona serata a tutti!

    Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *